Concerti: Bloody Herald

Sono andato a vedere i Bloody Herald per il loro concerto di addio.

Indipendentemente da un giudizio musicale, che non so dare essendo un rozzo (di solito i miei giudizi musicali veri ricadono in sole tre categorie a) fiko b) behc) venderanno la birra qui? ) spiego cosa mi è rimasto di questa esperienza.

  • Nulla quanto una torma di ragazzini scalmanati ti fanno ricordare quanto sei vecchio.
  • Si può essere delle star consumate anche a meno di venti anni.
  • Il pogo non scala con l’età.
  • Essere ragazzi significa essere manieristi: sul palco c’erano nell’ordine Robert Smith (basso), Duff McKagan, (chitarra), Kirk Hammett. (batteria), Marylyn Manson (voce) più un fantastico chitarrista in minigonna leopardata ma molto Tom Morello nella vita.
  • Adoro il look “sono una strega, certo, ma hai visto che tette?

 

 

Like a Bloody Herald remains

Walking and fearing to become dust

We’re not the first and we’re not the last

But however we have to run fast

Bloody Herald Like a Bloody Herald remains

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: