Giornalismo italiano.

Ho fatto macerare questa mia mentre altri spiegavano l’accaduto molto meglio di quanto io potessi fare (vedi anche [2] [3] [4])

Aggiungo solo qualche piccola chiosa

  • Andrea (Galli) mi spiace che tu ti sia annoiato. Del resto posso capirti: ti hanno mandato, non te fregava niente e non c’era manco “pispola”. Certo che da un giornalista del Corrierone almeno pretendere che capissi che era l’assemblea di wikiMedia e non di wikiPedia non mi pare esagerato.
  • “<<La voce sulla città è complicata e dispersiva – Dracoroboter>>” – Franco Vanni la Repubblica 10 marzo Non per fare il pignolo ma io quella roba non l’ho mai detta. (non potevi saperlo ma la seconda “r” è maiuscola: si chiama “camel case” ed è un vezzo da informatici).
  • Alla faccia dei miei pregiudizi l’articolo migliore pare quello sulla “gazza” di Carlo Angioni. Secco, descrittivo, corretto e non mi è parso neanche particolarmente elogiativo.
  • Sono curioso di sapere cosa scriverà la giornalista con cui ho chiaccherato. In ogni caso grazie di esistere 🙂
  • G: che lavoro fai?
  • DR: l’informatico
  • G:…anche il mio ex faceva l’informatico
  • DR: <pensa, fuori scena: e quindi le piacciono gli informatici… mhhh…>
Annunci

Una Risposta to “Giornalismo italiano.”

  1. .mau. Says:

    bisogna dire che fa venire invidia come la giornalista di Gioia ti guardava e ti sorrideva. (però ti dava del lei… per la serie “manteniamo le distanze”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: