Archive for ottobre 2008

Verranno al contrattacco con elmi ed armi nuove ma intanto…

ottobre 31, 2008

Curami, curami, curami prenditi cura di me.

Che ti venga voglia di me.

Giovanni Lindo (sono sempre i migliori ad andarsene)

Annunci

Per quanto paia paradossale…

ottobre 24, 2008

Cliente contento, truppa contenta, io me ne vado a Firenze due giorni, giovedì suono e settimana prossima potrebbero succedere altre cose interessanti. Inoltre ho il fondato sospetto di avere schivato un fulmine che “purtroppo” [1] ha beccato un passante.

Se non fosse che sono chi sono, dovrei ammettere,  a me stesso e al mondo, che sono felice. Ovviamente negherò tutto.

[1] ehehehe

Pubblicità gratis (sic.)

ottobre 19, 2008

Consiglio vivamente a chi, passando a Milano, volesse mangiare bene ad un prezzo accettabile, e perché no cercare ispirazione a causa di proprie velleità artistiche[1], di frequentare il ristorante giapponese konoka di via Pomponazzi 9.

Alternativamente, in seconda istanza  e per le stesse ragioni, uno dei ristoranti giapponesi di corso lodi per poi finire a bere una birra al Tortuga (Corso Lodi, 13): una bella atmosfera rilassata e spartana e, sopratutto, ottima musica (qualche volta anche dal vivo)

[1] questa la spiego un’altra volta, visto che me l’hanno vietato.

TeST QuaNt Osei dilseSsIIco?

ottobre 18, 2008

(prove tecniche di trasmissione)

Stranger in a stranger land (“idemo jesti” ‘till “idemo doma”)

ottobre 18, 2008

Fare il turista nella propria città è una condizione paradossale ma interessante. Ti dà la scusa di fare lunghe passeggiate, parlare lingue poco conosciute e ascoltarne di sconosciute.  Ho scoperto che ci sente stranieri in posti noti: non sai quale personaggio rappresenta la statua che ti indicano, o perché un’altra rappresenta un santo con una accetta sulla testa (sant’Eustorgio?)

Ho confuso il 1948 con 1848, 1861 con 1870 e 1946 con 1948. Oltre Vittorio Emanuele III col secondo e Umberto primo col re di maggio.

Insomma è stato divertente 🙂

Antipaco Il Pelato Sordo (III IV sec Ac)

ottobre 15, 2008

Prendi o Filostene, mio discepolo, perché non v’è altra certezza nella vita che il suo termine. Prendi ed ancora prendi finché puoi, e prendine a mani aperte, che ti venga l’uggia del prenderne, ma prendine ancora e non fermarti che per avere dubbi c’è tempo lunghissimo

Moooooooving: Battito Assente

ottobre 14, 2008

Le informazioni sulla band[TM], che stavano monopolizzando questo blog, saranno presenti sul nuovo blog

http://battitoassente.wordpress.com/