Archive for febbraio 2009

Voglio 2009 (update)

febbraio 28, 2009
  • Volere e essere voluto NOT A WISH
  • desiderare ed essere desiderato NOT A WISH
  • divertirmi TODO (alto mare…)
  • suonare per il pubblico osannante IN PROGRESS (pare proprio che si faccia.. osannante non so, vedremo 🙂 )
  • sciare DONE
  • camminare in montagna IN PROGRESS (lo faccio tutti gli anni quindi…)
  • capire cosa vuoi DONE (più o meno s’è capito 🙂 )

Riformulo i primi due

  • Desiderare DONE
  • Essere desiderato DONE
  • Essere soddisfatto di almeno uno dei due precedenti TODO
Annunci

[Breaking News] Franceschini…

febbraio 21, 2009

Ma io dico, ma se proprio devo votare (di nuovo per altro, ora che ci penso) un partito con a capo un democristiano non potrebbe almeno essere la Bindi? Speriamo che alla fine vinca la Finocchiaro e non l’ennesimo figlio del prete.

Just say no

febbraio 21, 2009
pubblicita progresso

pubblicita progresso

Io adoro questa donna (sappiatelo)

febbraio 21, 2009

Vorrei innanzitutto precisare che non ho il piacere di conoscerla di persona, ma leggendola e avendoci a che fare di rimbalzo ha suscitato in me una forte simpatia. 🙂

Fior da fiore.

Nella gara a chi finisce prima fancazzismo vs. soldi tutti ci auguriamo che sia il primo a vincere.

Sono attratta dall’intelletto delle persone, so che è sbagliato ma non so come uscirne.

Credo che l’amicizia uomo-donna sia un falso mito, di cui né le donne né tanto meno gli uomini hanno realmente bisogno. Infatti passata una certa età non gliene frega più niente a nessuno.

Credo che l’uomo non sia fatto per lavorare. Lavorare il meno possibile è l’obiettivo a cui l’umanità dovrebbe tendere.

Cose da ricordare (Simposio tra Antipode e Neofiliaco)

febbraio 21, 2009
  • Puoi amare chi vuoi
  • Puoi odiare chi vuoi
  • Nessuno ha l’obbligo di amarti
  • Se proprio ci tieni puoi odiare anche te stesso
  • Non sei obbligato a soffrire

Scarti (feb 2009)

febbraio 20, 2009

Ma anche no?

(scendono da una macchina vestiti da sera)

  • Donna: Sei un deficiente ho i tacchi e hai parcheggiato lontanissimo. E poi mi porti ad una festa e ti vesti come un pagliaccio, ma ti pare che si va in giro vestiti così?
  • Marito (a cui si rivolge) dimesso e intristito: sì cara, hai ragione cara…
  • B: basito: hai visto?
  • A: sono le gioie del matrimonio mio buon amico.

Muoio

  • A: ah muoio!
  • A: <si guarda intorno perplesso: vede il nudo pavimento>
  • A: <come riprendendosi si mette davanti al divano>
  • A: lasciandosi andare sul divano:    ah muoio

Mozione Nazzari

febbraio 18, 2009
  • Il simpatico mozzarellone lascia
  • baffetto incombe.
  • Bersani o la Finocchiaro non sarebbero affatto male.
  • Napo orso capo?

[UPDATE] News dalla sinistra radicale:  Paola e Chiara si sono ora scisse in “Rifondazione” Paola e “Uniti per la sinistra” Chiara

[Compagna Concita] Leggete e diffondete l’Unità

febbraio 14, 2009

Dopo un ragionevole lasso di tempo in cui ho potuto valutarne i pregi e i difetti, dall’alto del mio status di lettore pluridecennale, sono giunto alla ponderata conclusione che la nuova Unità è un buon giornale e mi piace. La svolta rispetto alla indimenticata, e importantissima, gestione Padellaro/Colombo mi pare più stilistica che di linea politico/editoriale.

Tutto sommato la scelta di essere altrettanto indignati ma meno livorosi mi sembra vincente. E devo dire che è diventato un giornale complessivamente più leggibile. Certo avere la Oppo relegata nelle pagine in fondo un po’ spiace, ma l’importante è avere ancora il piacere di leggerla.

Un paio di appunti (che tanto nessuno leggerà)

  • lasciate più spazio a Greco e assimilabili: sono la scienza e la tecnica che fanno muovere il mondo non i nani (e neanche le ballerine)
  • per favore pagate un correttore di bozze più attento. Le cose stanno migliorando ma mi pare che ci sia ancora un po’ di sciatteria in merito.

Un po’ di pace

febbraio 11, 2009

Io non credo in un Dio personale e non l’ho mai negato, anzi, ho sempre espresso le mie convinzioni chiaramente.(cit.) Ho scoperto che  il concetto di degna sepoltura e il rispetto dei morti è una credenza più profonda, e antica presumo, che sopravanza questa mia convinzione religiosa.

Usare i morti per il proprio tornaconto politico l’ho trovato sinceramente disgustoso.

Ed ora sei senza senza nani, ballerine, legulei e baciapile.

Sola ed in pace.