28 settimane dopo

Adoro i film con gli zombie, “28 settimane dopo” è una versione di tale genere che coglie in modo perfetto questa mia preferenza. La civiltà di cui ammantiamo le nostre decisioni, sociali e personali, è solo una sottile patina, una patina che nasconde la nostra vera natura di figli di puttana egoisti e vendicativi.

In questo periodo di crisi economica, e con il continuo preannunciare di crisi prossime venture ancora peggiori, mi sembrano la corretta descrizione di ciò che potrebbe succedere. In altre parole mi sembrano la versione moderna delle favole, che preparano alla vita i giovani spiegandone, metaforicamente, i problemi. Nel caso succedesse il peggio per salvarsi la pelle il fratello attaccherà il fratello, gli stati dovranno  giocoforza attrezzarsi per misure estreme per contenere la follia diffusa. Parole come moralità, buon cuore, amore, sinistra e perché no destra  perderanno senso, e torneranno ad essere ciò che molto spesso già oggi sono:  solo parole vuote. Verranno superate dalla pura e semplice necessità, l’unica vera fautrice delle nostre decisioni.

Tremate, la fine è vicina. 🙂

Alla bestia fu data una bocca per proferire parole d’orgoglio e bestemmie,

con il potere di agire per quarantadue [1] mesi.

Essa aprì la bocca per proferire bestemmie contro Dio,

per bestemmiare il suo nome e la sua dimora,

contro tutti quelli che abitano in cielo. 7

Le fu permesso di far guerra contro i santi e di vincerli;

le fu dato potere sopra ogni stirpe, popolo, lingua e nazione.

8L’adorarono tutti gli abitanti della terra,

il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo

nel libro della vita dell’Agnello immolato.

Apocalisse– Giovanni

[1] porcaccia questa non me la ricordavo…

UPDATE: (fonte http://www.repubblica.it)

Le autorità di Messico e Stati Uniti sono in allerta nel tentativo di contenere l’epidemia di influenza suina che si teme abbia già fatto 61 morti in Messico […]  Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, “c’è il rischio di una pandemia” e la comparsa di questo virus è “una situazione seria”[…]

OMG

Annunci

4 Risposte to “28 settimane dopo”

  1. Sid Says:

    il film regge fino a quando arrivano gli alieni, da quel punto non funziona più

  2. Alabama Says:

    Io non ho visto questo ma spero che tu abbia visto “28 giorni dopo”, il primo e originale, by Danny Boyle. È un gran film.

  3. Ted Says:

    E senza alieni

  4. Sid Says:

    lo so schersavo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: