Ho aspettato e ho riflettuto…

Ho aspettato e ho riflettuto, ho anche scritto un post serio dove ponderavo le ragioni dell’ennesimo eccidio al largo di Gaza, poi ho deciso che non era il caso di pubblicarlo. Tutto quello che so è che ogni volta che sento di morti in quella zona, e mi vogliono spiegare che ci sono delle buone ragioni perché del sangue venga versato, ragioni politiche, sociali e addirittura qualche pazzo si azzarda pure a dire che ne esistono di culturali e religiose, ho un profondo senso di schifo e di frustrazione.

Buttare sulle spalle di quei morti, con culture diverse, con o senza divisa, i problemi del mondo mi sembra profondamente ingiusto. Discutere di “immagine internazionale” parlando di morti ammazzati di pessimo gusto.

Mi limito a suggerire una colonna sonora per il video dell’ “incidente internazionale” (cit.)

What is it good for?

War! huh-yeah
What is it good for?
Absolutely nothing
Uh-huh

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: