Archive for the ‘cucina’ Category

[Cucina] Involtini di pollo e senape.

ottobre 13, 2010
  • due petti di pollo, se sono troppo spessi tagliarli a metà o batterli per renderli più sottili.
  • un barattolo di senape
  • alloro, salvia, due spicchi di aglio

Spalmare abbondante senape sui petti di pollo, solo da un lato, spargere alloro, salvia e aglio tritato. Avvolgere i petti di pollo, bloccarli con uno stuzzicadenti. Scaldare poco olio in una padella, mettere gli involtini a cuocere. Girarli per un po’ all’inizio in modo che si cuociano esternamente, salare coprire e lasciarli a cuocere per 20/30 min.  Quando sono ben rosolati mettere in tavola.

Annunci

[Cucina][Emergenza] Zucchine al vapore e uovo sodo

ottobre 13, 2010

La “ricetta” seguente ha come unico interesse la sua facilità.

  • due uova
  • tre zucchine medie
  • l’aggeggio per la cottura a vapore

Lavare e tagliare a rondelle le zucchine. Mettere  le zucchine e le uova( intere) nella pentola in cui si è infilato l’aggeggio per la cottura al vapore e dell’acqua. Copreire con un coperchio e aspettare 10/15 min. Mettere in tavola e salare.

[Cucina] Spezzatino con riso basmati

ottobre 10, 2010

La ricetta presentata è in realtà standard,  ha come sola caratteristica speciale che “se sono riuscito a farla io ci riuscirebbe chiunque” HTH

  • carne di manzo e/o vitello a pezzettoni (ove pezzettone va considerato un pezzo di carne sui 15/20 cc, ovvero  2x3x3 ) 150 gr a testa.
  • farina
  • passata di pomodoro
  • una cipolla (o più se vi piace)
  • una carota
  • olio
  • sale e peperoncino
  • un dado (o del brodo vero se siete fichi)
  • riso basmati

Fare a pezzettoni la carne, notare che la vendono già tagliata, e passarli nella farina. Tagliare a pezzetti (non c’è bisogno di tritare) la cipolla e la carota. Mettere a scaldare in una padella l’olio, appena è caldo aggiungere cipolle e carote. Lasciarle lì un po’[1]. Aggiungere la carne, condirla con il sale, lasciarla a rosolare a fuoco medio. Quando è cotta all’esterno aggiungere un bicchiere di vino bianco. Non esagerare, metterne un po’ alla volta: la carne non deve bollire nel vino. Dopo di che aggiungere la passata di pomodoro e il peperoncino.

Lasciare a cuocere a fuoco lento per un’ora abbondante, girarlo di tanto in tanto in modo che non si attacchi. A fine cottura aggiungere il brodo, un po’ alla volta, lasciando cuocere un’altra mezzora. Non esagerare, il sugo non deve essere liquido. Quando mancano 10 minuti fare il riso basmati da aggiungere nel piatto insieme allo spezzatino.

[1] ovvero fare un soffritto.

Hladno pivo tour 2010 (debriefing)

agosto 22, 2010

La Serbia è un film di Kusturica con persone vere, ospitali in modo imbarazzante, politicamente scorrette in modo altrettanto imbarazzante. E’ l’Italia degli anni 60, in ripresa,  con ancora le ferite della guerra da leccarsi. Una civiltà contadina che cerca di darsi un tono. E’ un po’ come tornare a casa, in famiglia al paesello; il fatto che non sia la tua è un dettaglio secondario.

Noterelle varie

  • Se sei ospite pensaci bene prima di finire una birra: magicamente ne apparirà un’altra piena davanti a te.
  • In Serbia la grappa (di prugne solitamente ma non solo) è un aperitivo non un digestivo.
  • Il viaggio Slovenia, Zagabria, Belgrado in molti aspetti è simile al viaggio Lugano, Milano, Napoli. Gli sloveni, da relativamente poco in Europa, con ancora tutto pulito nuovo ed incellofanato, bravi come i primi della classe. I croati in ansia da prestazione, che cercano di passare l’esame di settembre. I serbi superbamente indifferenti alla questione e infastiditi dalle regole. Non sanno che cosa li aspetta, poveri loro…
  • Le donne di Belgrado credo considerino un affronto al buon gusto indossare una gonna, o degli short, che copra molto più dello strettamente necessario…
  • Zagabria in agosto è molto meglio che in novembre.
  • Come è possibile incontrare e parlare in italiano con la stessa (sconosciuta) persona a distanza di due anni nello stesso posto?
  • Il caffè turco è davvero buono.
  • Mi è venuta voglia di fare un corso di serbo (croato)
  • Un vegano in Serbia morirebbe di fame, o forse prima di crepacuore.

UPDATE:  la parte confortante è che, a quanto pare, qualcuno legge davvero questo blog…

Cucina sperimentale – pentolaccia di verdure

maggio 6, 2010

(beta version, chiedesi pareri di veri cuochi/e )

Soffriggere scalogno, e aglio in olio. Mettere zucchine, carote e cipolla. Salare e lasciare 10 minuti a fuoco medio girando, aggiungere due bicchieri di vino bianco e un dado. Verso fine cottura, 40 minuti circa, aggiungere peperoncino piccante fresco a fettine.

Molto più buono di quanto mi aspettassi visto che ho messo in pentola a caso quello che avevo in frigo. Mangiato tiepido è più buono.