Archive for the ‘stronzate’ Category

Egocromatismo: l’arte nell’era della riproducibilità tecnica

ottobre 10, 2010

Dopo cento anni e passa dall’inizio del problema, una nuova proposta per evitare che la loro facile riproducibilità svaluti l’importanza (e diciamo la verità, il prezzo) delle opere d’arte. In altre parole come rendere speciale la tua opera d’arte digitale quando la stessa può essere facilmente copiata?

Partiamo da due postulati, che dovranno essere verificati tecnicamente.

  1. ogni retina, e in generale apparato visivo, è diverso. A causa di ciò ogni essere umano vede la stessa opera d’arte visiva in modo altrettanto diverso.
  2. c’è un modo tecnico di registrare questa unicità ed emularla.

Si studiano le caratteristiche della retina del compratore e si costruisce una versione dell’opera ad hoc per il compratore, variandone anche poco i cromatismi. In questo modo il concetto di ‘originale, e la duplicazione in generale, perdono di significato perché solo il compratore vedrà la “vera” opera, quella che stata adattata a lui dall’autore.

La soluzione è tecnicamente molto simile, in certi aspetti, a quella del cripting , ovvero quella in cui si aggiunge all’opera una filigrana digitale, a differenza di questa si aggiunge una diversità (almeno potenzialmente) realmente artistica. Non si aggiunge un numero di serie, ma una vera e propria personalizzazione.

Chiaramente bisogna convincere il compratore che questa personalizzazione renda davvero speciale l’opera affinché la cosa funzioni.

[SPOT] “Perché te lo dico io” nelle migliori librerie

settembre 24, 2010
perché te lo dico io

Perché te lo dico io, il nuovo libro di Roberto Corda

Copyright Stefano Tartarotti, 2010.

Porno everywhere (cit.)

dicembre 11, 2009

Viola vìola la viola viola.

novembre 28, 2009

Ci sto pensando da giorni, dovevo scriverlo da qualche parte.

Blogger di tutto il mondo… (non sono qui per seppellire PTWG)

ottobre 11, 2009

Una modesta proposta (su idea altrui)

PTWG è morto, viva PTWG: non potremmo noi della blogosfera continuare a pubblicare, in modo diffuso, almeno le rubriche fisse di Paul the wine guy?  (“basta con le cazzate” e “sex everywhere”)

Basterebbe usare il tag “ptwg” per farsi riconoscere.

So Long, and Thanks for All that Kisses (Bob)

ottobre 3, 2009

Il sottotitolo di questo post è “non è che ci debba essere sempre una buona ragione per fare le cose“.

La mia notoria anima burlona temo superi la mia verve da inguaribile romantico, credo per questa ragione, come mi hanno da poco fatto notare, uso pratiche retoriche che possono essere considerate strane alle donne che incontro.

Il dialogo tipico al  primo incontro con una donna, soprattutto se carina

  • ciao, come ti chiami…,
  • Maria
  • … sei fidanzata?

Nel caso in cui invece io incontri dopo anni donne nella parte sbagliata dei trenta o oltre,  la scenetta diventa.

  • ciao quanto tempo…
  • ciao
  • …e quindi ti sei riprodotta?

[Arte] Silenti cromaticità #27 (installazione di anonimo)

agosto 11, 2009

Cesso_dimenticato

[Scritte] Grande fratello revisited

luglio 25, 2009

nonpensare

[Scritte] Torta?

luglio 25, 2009

luciferoculo_abc

[Mai più senza] Salvareggiseno

luglio 25, 2009

salvareggiseno