Archive for the ‘giramenti di balle’ Category

Metal up your ass (fraking Charlie…)

giugno 19, 2010

UPDATE: “sonicsphere festival: just 3 words for the swiss organizers… fuck you motherfuckers” (cit.)

Annunci

Ho aspettato e ho riflettuto…

giugno 5, 2010

Ho aspettato e ho riflettuto, ho anche scritto un post serio dove ponderavo le ragioni dell’ennesimo eccidio al largo di Gaza, poi ho deciso che non era il caso di pubblicarlo. Tutto quello che so è che ogni volta che sento di morti in quella zona, e mi vogliono spiegare che ci sono delle buone ragioni perché del sangue venga versato, ragioni politiche, sociali e addirittura qualche pazzo si azzarda pure a dire che ne esistono di culturali e religiose, ho un profondo senso di schifo e di frustrazione.

Buttare sulle spalle di quei morti, con culture diverse, con o senza divisa, i problemi del mondo mi sembra profondamente ingiusto. Discutere di “immagine internazionale” parlando di morti ammazzati di pessimo gusto.

Mi limito a suggerire una colonna sonora per il video dell’ “incidente internazionale” (cit.)

What is it good for?

War! huh-yeah
What is it good for?
Absolutely nothing
Uh-huh

No, not again! (merda per merda, merda al quadrato)

marzo 3, 2010

Qualcuno può suggerirmi una alternativa a questa nullità boriosa? Qualcuno credibile magari…

Non è che devi per forza dare la tua opinione su tutto

novembre 5, 2009

“antiche tradizioni come quella del crocifisso non possano essere offensiva per nessuno” (Bersani)

Pierluì non è che per favore, prima di far girare inutilmente le balle a qualche milione di persone molte delle quali probabilmente ti votano, quanto ti fanno domande del genere stai semplicemente zitto? Occupati di economia e di lavoro che di quello ti intendi.

Come già scritto da molti altri nella blogosfera, a me messo in certi luoghi invece offende[1]. Sarebbe lungo spiegarti il perché e temo non capiresti, il riassunto è “laicità dello stato”, appena capita fattelo spiegare da Marino. Questo per dimostrarti che hai detto una vaccata, ora cortesemente segui il bonario consiglio che ti si vuole bene lo stesso.

[1] in logica per dimostrare che un “per ogni x allora x ha la proprietà y” è falso, basta mostrare un x che non la ha.

Il peggio è passato, ora siamo al ridicolo

settembre 27, 2009

Certe cose fanno in modo che la poca fiducia che ripongo nel genere umano si dissolva nel nulla.

Disagi in Italia: lo “Sbattezzo” su l’Unità

luglio 30, 2009

Sia chiaro, signora Binetti, che lei sia a disagio per un fumetto su un argomento da lei considerato controverso come lo “sbattezzo” non mi stupisce, né mi stupisce che lo siano Castagnetti e tutti i suoi compagni. Absit iniuria verbis:  in altre condizioni non avrei osato chiamarla “compagna” di alcuno.

Mi stupiscono, e mi interessano, di più altre faccende che vado brevemente a elencare (conscio del fatto che con tutta probabilità non leggerà queste mie, ma nella speranza che comunque a qualcosa serva)

La doverosa premessa è che io faccio parte delle circa tremila persone iscritte all’UAAR e che, immagino, sono state piacevolmente stupite di sapere dell’esistenza, o leggere, quel fumetto.

  • l’Unità vive grazie ai fondi parlamentari elargiti dal PD, il sottile, ma chiarissimo, tono intimidatorio della lettera non mi è piaciuto. Non mi è piaciuto come simpatizzante di sinistra, come lettore de l’Unità e come fautore della libertà di stampa.
  • Io, come alcuni altri milioni di persone in Italia, non ho una religione (per la precisione sono ateo) Da alcuni decenni mi sento a disagio per le pubbliche ed inopportune, a mio avviso, esternazioni cattoliche a cui sono obbligato ad assistere, se non addirittura a volte costretto a partecipare, in questa nazione. Non sto parlando di disagio retorico ma di vero e proprio disagio intellettuale, con deboli side effect fisici quali la rototraslazione dolorosa delle gonadi.  Signori, a quale giornale devo rivolgermi per lamentarmi di tale sindrome? Quale parte politica potrà aiutarmi a combatterla?
  • Le difficoltà nel completare la procedura di sbattezzo descritte nel fumetto sono principalmente dovute all’inerzia sociale italiana, non certo alla legge e ai regolamenti. E’ un dovere di ogni associazione privata, e faccio notare che contestualmente questo e nient’altro è la chiesa cattolica, avere un trattamento dei dati personali in accordo col possessore degli stessi. Al netto di ogni questione di dottrina morale o tradizionale “sbattezzarsi” è l’equivalente del costringere il partito XY, o la bocciofila ZK, a toglierci dall’elenco degli iscritti. Se non fosse che l’associazione in questione – la Chiesa Cattolica Apostolica Romana – per motivi che considero misteriosi, ha un trattamento di favore e particolare, il diritto sopra descritto sarebbe considerato ovvio da tutti. Quando mi hanno parlato, 10 e passa anni fa, della procedura per ottenere una regolamentazione in merito mi sono stupito ci volesse una legge particolare per ottenere una cosa che mi pareva, e mi pare, un diritto basilare. Non basta la costituzione per affermare che si possa decidere di uscire da una associazione privata quando si vuole,  e senza dover necessariamente spiegarne le ragioni?
  • Compagno Bersani, signor Franceschini, dottor Marino, mi permetto una domanda. La Binetti ce la dobbiamo tenere per forza? Quale dottore ce l’ha prescritta, Mengele?

[Scritte] Per combattere i conigli importammo le faine…

luglio 29, 2009

Immag000

[Archeologia del futuro] Come un impero millenario fu distrutto dalle stronzate

giugno 27, 2009

CosmesiOlistica

Per servirvi e proteggervi (Notte dei cristalli a porta cica?)

giugno 14, 2009

Pronta a debuttare la Guardia nazionale italiana. La loro prima riunione l’avranno fatta in una birreria bavarese, immagino.

Ricevo e gentilmente pubblico (aka sei un coglione, sappilo)

maggio 30, 2009

I think many households in predominantly Christian Nations do not openly welcome Jehovah’s Witness
[…]
They really are like Satan dressed in a nice suit and tie knocking on your door!

No wonder so many Nations have banned them!

Amico io non credo negli dei, in particolare non credo al tuo di dio, ma in questo momento mi sta venendo voglia di avere torto. Mi piacerebbe avere torto e spero che il tuo dio, immensamente saggio e buono, faccia bruciare il tuo stupido culo nazi per sempre all’inferno.