Archive for the ‘viaggi’ Category

Hladno pivo tour 2010 (debriefing)

agosto 22, 2010

La Serbia è un film di Kusturica con persone vere, ospitali in modo imbarazzante, politicamente scorrette in modo altrettanto imbarazzante. E’ l’Italia degli anni 60, in ripresa,  con ancora le ferite della guerra da leccarsi. Una civiltà contadina che cerca di darsi un tono. E’ un po’ come tornare a casa, in famiglia al paesello; il fatto che non sia la tua è un dettaglio secondario.

Noterelle varie

  • Se sei ospite pensaci bene prima di finire una birra: magicamente ne apparirà un’altra piena davanti a te.
  • In Serbia la grappa (di prugne solitamente ma non solo) è un aperitivo non un digestivo.
  • Il viaggio Slovenia, Zagabria, Belgrado in molti aspetti è simile al viaggio Lugano, Milano, Napoli. Gli sloveni, da relativamente poco in Europa, con ancora tutto pulito nuovo ed incellofanato, bravi come i primi della classe. I croati in ansia da prestazione, che cercano di passare l’esame di settembre. I serbi superbamente indifferenti alla questione e infastiditi dalle regole. Non sanno che cosa li aspetta, poveri loro…
  • Le donne di Belgrado credo considerino un affronto al buon gusto indossare una gonna, o degli short, che copra molto più dello strettamente necessario…
  • Zagabria in agosto è molto meglio che in novembre.
  • Come è possibile incontrare e parlare in italiano con la stessa (sconosciuta) persona a distanza di due anni nello stesso posto?
  • Il caffè turco è davvero buono.
  • Mi è venuta voglia di fare un corso di serbo (croato)
  • Un vegano in Serbia morirebbe di fame, o forse prima di crepacuore.

UPDATE:  la parte confortante è che, a quanto pare, qualcuno legge davvero questo blog…

Annunci

Coming home (III)

luglio 25, 2010

19 agosto

Vopovlje (Lubiana)

Questa cosa del diario di viaggio in anticipo è veramente diabolica.

Belgrade for dummies (I)

luglio 19, 2010
  • no=ne
  • ok=dobro
  • birra= pivo
  • buongiorno = dobar dan
  • buonasera= dobro vece
  • grazie=hvala
  • mangiare=jesti  (andiamo a mangiare = idemo jesti)
  • dormire=spavati
  • quanto costa?=koliko kosta?

Attenzione: l’alfabeto serbocroato ha 30 caratteri,  i 22 caratteri “normali” (senza x, y, w e q) con in più č ć dž đ lj nj š ž

(grazie ai madrelingua per l’aiuto 🙂 )
UPDATE: il serbo-croato in realtà ora non esiste, anche se le due lingue sono effettivamente molto simili, inoltre il serbo è scritto (anche) in cirillico. Quindi quanto sopra deve essere considerato riferito al Croato.  Parto proprio col piede giusto…

Facce da Postal Market VI

novembre 11, 2009

bob_maglietta_singloids

Lucca 2009 (ho visto cose)

novembre 2, 2009

Partendo da Simone che dice che gli facciamo partire bene la giornata e ci rincorre per giorni per avere una dedica, un uomo ragno sessantenne con tanto di flebo, una crimi (NB così mi hanno detto, non so chi o cosa sia) di 150 kg in miniabito. Poi cosplayer come se piovesse, stazza media 80 kg per 1.55 metri,  perturbazioni di sweet e gotic lolita, scrosci di fumettari e lampi di don Zauker.

In generale una folla densa come il piombo, e appiccicaticcia come crema pasticcera, che impedisce il movimento. Mio dio come odio le folle e le code. Una folla gioiosa e seria come se davvero fosse il funerale dell’intera scuola di Okuto.

Ed  infine il fumettaro sciacallo che si aggira a tarda sera recuperando ogni foglietto che potesse sembra arte.

La compagnia era buona e in toscana si mangia un gran bene, inutile chiedere di più.

Pseudo periptero tour

settembre 29, 2009

Fasi salienti della scappata a Roma .

  • Trombato in due elezioni distinte ma contemporanee.
  • Magnato e bevuto a sazietà
  • Scoperto quando è il capodanno ebraico
  • Vista per la prima volta la maglietta iCoso dal vero
  • Sfuggito, di poco, il secondo incontro con Alabama
  • Nuove parole imparate, chissà quanto ci metterò a dimenticarle 🙂

Roma, 19 settembre: tornando sul luogo del delitto

settembre 12, 2009

Il 19 ci sarà l’assemblea annuale di Wikimedia Italia a Roma. Nonostante la mia pigrizia, e diciamolo chiaro e tondo scazzo, mi sono candidato per il direttivo. L’ho fatto perché, nonostante la stanchezza ed il logorio, l’open content, wikipedia e le libertà digitali in generale sono temi che mi interessano ancora. Nel candidarmi ho dichiarato un programma di profilo molto basso: tenere botta e sperare un ritorno di interesse e di vivacità, nel caso questa non fosse presente.

Vedo che per fortuna che non sono più l’unico candidato quindi le premesse alla candidatura sono state parzialmente confutate.

Sarò a Roma dal 18, e sarò felice di vedere tutti gli autoctoni di mia conoscenza. 🙂

Se avrò tempo magari andrò a fare un salto anche alla manifestazione.

Ghiaccio bollente (Pipol Ev De Pauer Tour 2009)

luglio 23, 2009

phtp_bob (Small)

UPDATE NB: quella sembra roccia ma in realtà è il bordo di un ghiacciaio.

The point of the journey is not to return (aka ammischiandosi colli romani)

maggio 3, 2009

Roma è bella, i romani sono simpatici e accoglienti. Se non fosse che i gestori dei locali mi stanno generalmente, e profondamente, sul cazzo sarebbe un posto perfetto.

Progettare il futuro prossimo (in attesa del trapassato remoto)

aprile 23, 2009

Piove nel nord ovest, nella piccola città (bastardo posto) e nel mio solito horror vacui progetto i prossimi giorni. Nel WE dovrei andare dal cozzaro e al cinema, ma se piove mi sa che mi rintanerò nella mia cuccia da bravo plantigrado.  Roma è confermata, devo andare a prendere il biglietto e comprare una nuova copia della guida alla città per completezza di informazione.

Lady M. pare decisa a portarmi fuori porta, perché impedirglielo? 🙂